LA VACCINAZIONE ANTIRABBICA NON E’ PIU’ OBBLIGATORIA IN TUTTA ITALIA

Condividi

Su tutto il territorio italiano da ormai due anni non si riscontrano casi di rabbia né negli animali selvatici né in quelli domestici, casi che tanta preoccupazione avevano provocato. Per cui dallo scorso febbraio è revocato l’obbligo di vaccinazione antirabbica per gli animali che si recano nelle regioni di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. Essendo una malattia che viene disseminata dalle volpi infette che a causa della stessa diventano aggressive è comunque consigliato vaccinare quegli animali che più facilmente possono avere contatti con animali selvatici. Si ricorda anche che la vaccinazione antirabbica rimane sempre obbligatoria per i paesi esteri insieme al microchip (obbligatorio per tutti i cani) e al passaporto europeo degli animali.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave A Reply